E’ buona, fa bene ed è sicura. Intervistati dal Censis gli italiani motivano il loro amore per l’acqua minerale, i cui consumi continuano a crescere a discapito di quella di rubinetto. Con 49 milioni di persone che bevono acqua in bottiglia, l’Italia è il primo paese europeo per consumo pro-capite. E il secondo nel mondo.

Secondo uno studio internazionale condotto in sette diversi paesi del mondo, tra cui Cina e Stati Uniti, gli italiani risultano essere tra i meglio informati riguardo gli effetti benefici dell’acqua per l’organismo. E infatti sono anche tra quelli che ne consumano di più, tanto da collocarsi al primo posto all’interno dell’Unione Europea e al secondo a livello mondiale, dove il primato spetta invece a un altro paese. Se vuoi sapere quale guarda il video.
I risultati di un’indagine di mercato effettuata dal Censis evidenziano che le ragioni di tanto successo – ben 9 italiani su 10 bevono acqua minerale – da attribuirsi a tre fattori fondamentali: la bontà, la salubrità, la sicurezza. Su quest’ultimo aspetto in particolare abbiamo sentito la professoressa Stefania Scuri dell’università di Camerino, che ci spiega quali sono e in cosa consistono i controlli a cui un’acqua minerale viene sottoposta prima di essere commercializzata.

Titolo: BERE ACQUA IN SICUREZZA
Autore: GIUSEPPE CORRADINI
© RIPRODUZIONE RISERVATA