Il socio Conad costituisce uno dei tratti distintivi di questa grande Società cooperativa e della sua identità aziendale. Si tratta di una figura chiamata a riassumere su di sé i valori del Consorzio e garantire il massimo della vicinanza al mondo familiare, lavorativo e relazionale del cliente.

Il Quarto Stato è un’opera pittorica realizzata da Giuseppe Pellizza da Volpedo nel 1901. Il dipinto – che nonostante i mancati riconoscimenti iniziali, finì per ottenere un successo enorme, tanto da essere molto sfruttato anche in campo pubblicitario – simboleggia il fiducioso cammino delle classi meno abbienti verso un futuro carico di cambiamenti. Ma chi è la donna in primo piano con un bambino in braccio? Per scoprirlo guarda il video.

Luigi Einaudi, Presidente della Repubblica dal 1948 al 1955, sosteneva che la spinta dell’imprenditore a lavorare e produrre dipendesse da una vocazione naturale verso l’orgoglio di vedere la propria azienda prosperare.

Ma chi è l’imprenditore? L’imprenditore è un individuo che si distingue per una serie di requisiti: ambizione, spirito di iniziativa, propensione al rischio, responsabilità.

Ci sono molti modi di essere imprenditori e molti sono i modelli imprenditoriali. Tra questi quello che meglio riesce a coniugare finalità economiche con quelle non meno importanti di carattere sociale è senz’altro il modello cooperativistico, cioè basato sulla condivisione: di progetti, difficoltà, successi.

All’interno di alcune importanti realtà nazionali, per esempio Conad, questa idea del fare insieme si concretizza nella figura del socio, il quale riassume su di sé i valori del Consorzio e garantisce il massimo della vicinanza al cliente e al territorio. Ce ne parla il Direttore Sviluppo di Conad Adriatico Lucia Grandoni.

Titolo: UNA GRANDE FAMIGLIA
Autore: GIUSEPPE CORRADINI
© RIPRODUZIONE RISERVATA