DA CARICARE

Uomini e donne: i cervelli sono diversi, ma non vale per tutti.

In milioni di anni di evoluzione i cervelli di uomini e donne si sono specializzati in ambiti diversi. Per le donne ad influire sul loro sviluppo cognitivo e comportamentale sono state, in particolare, caratteristiche biologiche quali: il ciclo mestruale, la gravidanza, l’allattamento, il parto e la cura dei figli. Per quanto riguarda l’uomo, invece, un ruolo determinante è stato svolto dalla sua ancestrale condizione di cacciatore, costretto anche alla lotta con i predatori e alla difesa del territorio.
In maniera sommaria è possibile affermare che il cervello femminile è più flessibile, ha maggiori capacità mnemoniche e di immedesimazione emotiva. Gli uomini, dotati invece di un cervello più analitico e schematico, hanno risultati migliori in attività di tipo tecnico, meccanico e matematico.
Ma ciò non vale in assoluto, poiché ulteriori studi scientifici hanno dimostrato che le capacità intellettuali del nostro cervello prescindono dal fatto di essere uomini o donne. Secondo alcuni studi nel campo delle neuroscienze, infatti, si può essere un uomo e avere un cervello con neuroni di tipo femminile. E viceversa. In linea di massima è possibile affermare che il cervello maschile sia più razionale, mentre quello femminile possiede una maggiore capacità intuitiva.
E ora una curiosità sul cervello che riguarda il suo funzionamento mentre si dorme: quando si russa, infatti, accade qualcosa. O meglio: non accade. Per sapere di cosa si tratta guarda il video.

Titolo: CERVELLI DIVERSI
Autore: GIUSEPPE CORRADINI
© RIPRODUZIONE RISERVATA