Invecchiare in buona salute e nella propria casa. Sarà possibile sfruttando appieno il potenziale delle nuove tecnologie, che permetteranno ad anziani e persone con disabilità di vivere in sicurezza nell’ambiente domestico e, al tempo stesso, di essere seguiti da medici e familiari, anche a distanza. 

Quale è il paese europeo in cui si ricorre di più agli immigrati per le cure agli anziani? Se lo vuoi saperlo, guarda il video.
Aumento del risparmio energetico, della sicurezza e più in generale del comfort abitativo sono soltanto alcuni dei vantaggi di una casa domotica, cioè una casa automatizzata e pensata per migliorare la vita domestica di tutte le persone.
Ma una casa intelligente può essere di aiuto soprattutto a coloro che vivono in situazioni di disagio come anziani o persone con disabilità.
Da tempo impegnati nello sviluppo di software in questo settore, i ricercatori dell’Università di Camerino hanno sviluppato un progetto, denominato Private Assisted House, che promette di facilitare le attività quotidiane delle persone malate attraverso un impiego user frendly, cioè di facile utilizzo, delle nuove tecnologie.
Dunque le tecnologie informatiche possono effettivamente migliorare la condizione di vita di quelle persone che, per ragioni di età o di salute, presentino limitazioni nello svolgimento delle proprie attività, in special modo se vivono da sole: un individuo con problemi di movimento, ad esempio, è oggi in grado, mediante un telecomando, di aprire le porte della propria casa o azionare le tapparelle senza alcuno sforzo.
Per soggetti che non abbiamo particolare familiarità con le tecnologie, o le cui capacità cognitive fossero annullate o gravemente ridotte, la domotica assistenziale prevede altresì sistemi in grado di verificarne l’assenza dalla posizione originaria (mediante un sensore posto sullo scendiletto e collegato a un centro di telesoccorso), oppure di rilevarne eventuali cadute, o ancora di monitorarne i parametri vitali per mezzo di poltrone, sempre per fare un esempio, dotate di appositi dispositivi.

 

Titolo: LA CASA INTELLIGENTE CHE AIUTA LA PERSONA
Autore: GIUSEPPE CORRADINI
© RIPRODUZIONE RISERVATA