Nato dalla collaborazione tra l’Università di Camerino e una nota impresa marchigiana, l’International Hub for Coffee Research and Innovation si propone di studiare e perfezionare i metodi di lavorazione del caffè migliorandone la qualità.

Ogni anno nel mondo si producono oltre 7 milioni di tonnellate di caffè, con un’assunzione media di circa 1,3 chilogrammi pro capite. Il principale produttore mondiale è il Brasile, ma a consumarne più di tutti sono gli abitanti di un altro Paese. Se vuoi sapere qual è, guarda il video.
La secolare tradizione italiana della lavorazione del caffè ha portato l’Università di Camerino a promuovere, in collaborazione con un‘importante azienda del settore, un Centro di ricerca su questa bevanda dal sapore unico che è già una realtà e che rappresenta un valido esempio dei risultati che possono derivare dal lavoro sinergico tra mondo accademico e mondo imprenditoriale. Un’ottima miscela… verrebbe da dire!

Titolo: LA SCIENZA DEL CAFFE’ DAL CHICCO ALLA TAZZINA
Autore: GIUSEPPE CORRADINI
© RIPRODUZIONE RISERVATA