LA TIRANNIA DELLA MALARIA 20 04 2017

La “tirannica” malattia colpì anche una leggenda dello sport. Quanto siamo lontani dall’inventare un vaccino che debelli la Malaria per sempre?

Caravaggio, Dante Alighieri, Cavour, Anita Garibaldi e ben quattro papi. Sono soltanto alcuni dei personaggi celebri morti di malaria, il terribile morbo che nell’Italia postunitaria veniva considerato il più grave problema di sanità pubblica a livello nazionale, tanto che nel 1882 venne pubblicata la prima carta della diffusione della malaria nelle varie aree del Paese. Tale carta – si diceva – rappresentava un primo significativo passo verso la liberazione dell’Italia dalla «tirannia della malaria».
In epoca recente l’ultimo caso di malaria endemica si registrò in Sicilia nel 1965. Ma nella memoria collettiva la malaria è stata anche la malattia che provocò la morte di un personaggio tra i più amati e popolari di sempre.
Per sapere di chi si tratta, guarda il video.

Titolo: LA TIRANNIA DELLA MALARIA
Autore: GIUSEPPE CORRADINI
© RIPRODUZIONE RISERVATA