DA CARICARE

Per la scienza medica non tutti invecchiano nello stesso modo, e ogni persona possiede almeno due età.

Per la medicina geriatrica esiste un invecchiamento cronologico (misurabile in base all’età di un individuo) e un invecchiamento biologico, che differisce da persona a persona. Anche se nella maggior parte dei casi età anagrafica ed età biologica coincidono, può succedere che chi, ad esempio, ha raggiunto un’età anagrafica di sessant’anni abbia invece un’età biologica di cinquanta oppure di settanta.
L’età biologica di un individuo si misura sulla base del suo stato di forma, prendendo in esame le condizioni di salute degli organi e dei tessuti. Vengono inoltre considerati il peso, il livello di colesterolo, la capacità polmonare, la vista, l’udito, l’elasticità della pelle, l’equilibrio, la forza e la prontezza dei riflessi.

Titolo: LE ETA’ DELL’UOMO
Autore: GIUSEPPE CORRADINI
© RIPRODUZIONE RISERVATA