L'OTTAVA MERAVIGLIA 04 05 2017

L’ottava meraviglia del mondo è una scorciatoia tra due mari. Grazie a un’opera incredibile e maestosa da più di un secolo le navi “scalano” la collina.

Il Canale di Panama è una via d’acqua artificiale realizzata per attraversare il braccio di terra che unisce Nord e Sud America e che, al tempo stesso, divide l’Oceano Atlantico dall’Oceano Pacifico. Grazie a questa imponente struttura, le navi possono transitare tra i due mari evitando la circumnavigazione dell’America Meridionale.
Nonostante i lavori ebbero inizio nel 1880, questa imponente opera idraulica potette inaugurarsi solo nel 1914. Infatti, i primi tentativi fallirono a causa di una serie di difficoltà: dopo appena due anni dall’inizio dei lavori un terremoto costrinse tecnici e operai a ripartire da zero. Inoltre, in poco tempo diecimila uomini morirono per la fatica e un’epidemia di malaria impose una nuova interruzione.
Ma ci furono anche problematiche di tipo tecnico-progettuale, poiché l’idea originaria era quella di scavare la collina a livello del mare. Un’operazione, questa, troppo dispendiosa e dagli esiti incerti.
Come fare dunque per consentire a una nave di oltrepassare la collina senza che questa debba essere scavata? Se vuoi saperlo, guarda il video.

Titolo: L’OTTAVA MERAVIGLIA
Autore: GIUSEPPE CORRADINI
© RIPRODUZIONE RISERVATA