DA CARICARE

DA CARICARE

America anni Cinquanta: una leggenda della musica “posa” per combattere la polio.

Nel 1952 i casi di poliomielite registrati nei soli Stati Uniti d’America furono 58 mila. In Italia l’anno dell’ultima grande epidemia, che colpì ben 8.277 persone provocando centinaia di morti, fu il 1958. Il Novecento è stato il secolo di questo terribile morbo, a cominciare da quell’estate del 1916 in cui solo a New York si contarono 27 mila casi e 6 mila morti.
Negli anni Cinquanta, sempre negli Stati Uniti, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della vaccinazione contro questa malattia che, oltre che contagiosa è anche altamente invalidante (tanto da essere definita “paralisi infantile”), venne coinvolto un personaggio amato e conosciutissimo. Per sapere chi è, guarda il video.
In Italia l’ultimo caso di poliomielite risale al 1983, mentre in alcuni Paesi (Afghanistan, India, Nigeria, Pakistan e Siria) è una malattia ancora presente. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità il 2017 potrebbe essere l’anno della sua definitiva eradicazione. Se la mortalità legata alle malattie infettive come la difterite, il morbillo e la stessa poliomielite è notevolmente diminuita in quasi tutto il mondo, ciò è dovuto principalmente all’uso di vaccini che ne hanno bloccato la diffusione.

Titolo: POLIOMIELITE FLAGELLO DEL NOVECENTO
Autore: GIUSEPPE CORRADINI
© RIPRODUZIONE RISERVATA