TUTTE LE VITTIME DEL MAL DI SCHIENA 19 07 2018

Patologia largamente diffusa, il mal di schiena oltre a incidere sulla qualità della vita di chi ne è colpito è anche responsabile di elevati costi sociali. Secondo molti biografi ebbe un ruolo perfino in un evento di portata storica come l’assassinio del Presidente Kennedy.

Il mal di schiena è una sintomatologia dolorosa che colpisce la quasi totalità della popolazione italiana adulta, con conseguenze anche a livello sociale ed economico. Con otto persone su dieci che riferiscono di averne sofferto almeno una volta nel corso della vita figura tra le patologie più diffuse. Tra le cause più note movimenti sbagliati e sforzi fisici a carico della colonna vertebrale, una errata postura o uno stile di vita troppo sedentario.
E proprio al mal di schiena molti biografi del Presidente americano John Fitzgerald Kennedy attribuiscono la causa indiretta della sua morte, avvenuta a Dallas il 22 novembre del 1963. Se vuoi sapere perché, guarda il video
Secondo un recente rapporto sulle ricadute socio-economiche dei dolori muscolo-scheletrici, nel 2016 l’impatto che le sintomatologie dolorose hanno avuto sull’economia italiana è stato di ben 7,9 miliardi di euro. Per far fronte ai problemi determinati da questa complessa patologia, gli esperti sono sempre più convinti della necessità di un approccio terapeutico multidisciplinare.

Titolo: TUTTE LE VITTIME DEL MAL DI SCHIENA
Autore: GIUSEPPE CORRADINI
© RIPRODUZIONE RISERVATA