Bellezza: lento ritorno al mito della pelle chiara, che un tempo veniva difesa per preservarne il candore.

Nel 2016, in Thailandia, un’azienda di cosmetici ha lanciato un prodotto di bellezza che promette di sbiancare la pelle. «Nel mio mondo – dice una nota attrice thailandese – la competizione è feroce. Se non mi prendo cura di me, tutto quello che ho costruito, la bianchezza sulla quale ho investito, potrebbe scomparire». E guardando una giovane rivale dalla pelle più luminosa e chiara, aggiunge: «Se fossi bianca vincerei». Lo spot è stato oggetto di numerose critiche e dunque ritirato, con tanto di scuse da parte dell’azienda. Tuttavia, rimane il fatto che le asiatiche spendono ogni anno milioni di dollari per prodotti sbiancanti. E in Africa il 35 per cento delle donne, in particolare nigeriane, fa uso di creme che schiariscono la pelle.
In Giappone, dove quello della pelle bianca è un mito millenario, tanto che secondo un antico proverbio «la pelle bianca copre sette difetti», i prodotti sbiancanti sono ampiamente commercializzati. E se nel passato per ottenere un aspetto conforme a questo ideale di bellezza fatto di eleganza e candore, le donne giapponesi utilizzavano prevalentemente polvere di riso, oggi possono contare su diversi tipi di creme e saponi decoloranti.
In Europa fino al secolo scorso era in uso fra i ricchi e i nobili mantenere la pelle chiara per distinguersi dalla gente del popolo, che invece era costretta a un colorito più scuro dalle tante ore di esposizione al sole durante il lavoro all’aperto. Inoltre, quando le ragazze di città uscivano di casa erano solite proteggersi con un ombrellino. Le loro coetanee meno abbienti, al contrario, per essere presentabili si cospargevano il viso e le braccia di farina bianca.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità segnala che nel mondo cresce la rincorsa al modello estetico caucasico, di cui la carnagione chiara è il tratto caratteristico. Gli esperti che si sono interessati al fenomeno ne hanno anche spiegato il motivo. Per sapere qual è, guarda il video.

Titolo: VORREI LA PELLE BIANCA
Autore: GIUSEPPE CORRADINI
© RIPRODUZIONE RISERVATA